Confesso che ho bevuto

Per una serata ad alta gradazione comica
 
Lettura scenica con accompagnamento musicale.
 
A cura di:
Marco Montanari: Voce narrante e chitarra
Stefano Fascioli: Contrabbasso
Graziano Gatti: Tromba e chitarra
un’ora
 

Il vino, bevanda afrodisiaca e paradisiaca, oggetto di discussione e valutazione, semplice palliativo contro delusioni e impasto ideale con cui perfino Dio, si dice, abbia plasmato il mondo e l’uomo.
 
Una serata che è un viaggio piacevole, divertente attraverso gli scritti, le riflessioni e le battute di chi il Vino l’ha apprezzato, conosciuto e, a volte, perfino si è perso in esso.
 
Un sorso di lettura, un brindisi in compagnia di autori come Isabel Allende, C. Baudelaire, M.Corona, Dario Voltolino e molti altri che, rapiti dal nettare degli dei, inebrieranno i commensali con parole di musica poetiche, divertenti, irriverenti.